Eventi

I Luoghi monastici abruzzesi a Casa Abruzzo

 

casabruzzo

I luoghi monastici abruzzesi sbarcano all’Expo. L’1 e il 2 settembre Casa Abruzzo, lo spazio permanente aperto a Brera, dedicato alla promozione della Regione e a disposizione di imprese, istituzioni, associazioni ospiterà la mostra “I luoghi monastici, presenze e segni nel territorio abruzzese”. L’esposizione è organizzata dagli architetti Emanuele Cavallini, Paola Renzetti e Simona Valente del Centro Studi Architettura e Liturgia di Pescara in collaborazione con la Fondazione Architetti Chieti-Pescara e con il coordinamento del prof. Arch. Claudio Varagnoli, Ordinario di Restauro Architettonico presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti – Pescara.

La mostra prevede un percorso culturale diviso in due aree tematiche: la sezione fotografica, con pannelli espositivi e totem illustrativi che mettono in luce le connessioni tra architettura, arte, tradizioni e pratiche agricole sull’esempio degli ordini monastici abruzzesi; la sezione multimediale attraverso la proiezione di un filmato che racconta il rapporto tra eremi e ordini monastici.

La tradizione monastica benedettina ha generato non solo architetture e arti, ma soprattutto regole e tradizioni nell’arte dell’agricoltura e della pastorizia. Le abbazie del nostro territorio, come quelle di San Liberatore a Maiella, o di San Pelino a Corfinio, le chiese di Santa Maria Assunta a Bominaco o di Santa Maria in Valle Porclaneta a Magliano dei Marsi, non rappresentano solo luoghi di culto o patrimoni architettonici e artistici regionali, ma sono stati dei veri poli amministrativi di attività agricola, pastorale e artigianale che invitavano ad immergersi nella natura e a riscoprire pratiche dell’allevamento, prodotti, e tecniche agricole.

L’esposizione resterà aperta dalle 10 alle 23, nelle giornate di martedì 1 e mercoledì 2 settembre.

E sempre in tema di luoghi di culto, dal 18 al 20 settembre, la Fondazione Architetti Chieti-Pescara organizza il corso di formazione professionale “Eremi e Luoghi di culto rupestri”. Si tratta di un corso itinerante, composto di tre lezioni teoriche che si svolgeranno presso gli eremi. Nello specifico i corsisti visiteranno l’Eremo di San Bartolomeo in Legio, l’Eremo di Santo Spirito a Majella, l’Eremo di S. Onofrio, San Liberatore a Majella con le sue tombe rupestri; l’Eremo di S. Onofrio al Morrone, la Badia S. Spirito del Morrone a Sulmona e l’Eremo di San Venanzio.

La Fondazione

La Fondazione Centro Studi e Ricerche Professione Architetto è un Ente senza fini di lucro nato nel 2000 per iniziativa dell’Ordine degli Architetti di Chieti e di Pescara. Ha lo scopo di promuovere iniziative volte alla valorizzazione ed alla qualificazione della professione dell’Architetto, Pianificatore, Paesaggista e Conservatore ed al riconoscimento, nel contesto sociale contemporaneo, dell’Architettura come principale strumento per lo sviluppo e la riqualificazione delle città e del territorio. La comunicazione e l’informazione rappresentano oggi uno strumento strategico per innescare processi qualitativi ed in questo senso la Fondazione si adopera per fornire aggiornamenti e approfondimenti costanti sui temi relativi all’attività professionale e alla cultura architettonica, organizzando eventi ed iniziative per la diffusione della cultura architettonica. Altro piano di azione per la Fondazione è quello della formazione professionale, sviluppata attraverso l’organizzazione di corsi e seminari per l’aggiornamento di settore.


FACEBOOK COMMENTS



 

Foto del profilo di Facebook

Mi chiamo Marco Maccaroni e sono un appassionato di tecnologia ed innovazione in genere, oltre che della fotografia, del mare, della montagna e della buona cucina. Anche se lontane, le mie origini abruzzesi hanno fatto si che la frequentazione di questi territori, iniziata sin bambino, sviluppasse in me una grande sintonia forte e gioiosa. Nasce in questo modo l'idea di portare sul palcoscenico più grande del pianeta delle pagine interamente dedicate all'Abruzzo, alla sua cultura ma soprattutto alla sua storia ed alle sue origini.

Pin It on Pinterest

Tutte le immagini contenute in questo sito sono o parte di pubblico dominio o di appartenenza dei rispettivi proprietari. Questo sito non rivendica la proprietà di qualsiasi immagine qui contenuta se non quelle dove espressamente ne è citata la fonte. In caso di problemi, errori o omissioni sul materiale protetto da copyright, la rottura del diritto d’autore non è intenzionale e non è commerciale. Se sei l’artista responsabile di una immagine o il proprietario del copyright di opera presente su questo sito, ti preghiamo di contattare il webmaster per l’immediata rimozione. Potete collegare o includere le immagini ospitate su questo servizio in siti personali, nei forum, nei blog e nelle diverse aste in linea. Possono anche essere linkati banner per la creazione di scambio pubblicitario. Per tutte le informazioni riguardanti banner pubblicitari su questo portale, è possibile visionale la pagina esplicativa a questo indirrizzo