Utente: Guest      Login  Register

Lezioni del Maestro di Yoga e Meditazione Zazen Ariele Pittalà

yoga

Patrimoni dell’Umanità  che si affiancano. Così quello immateriale dello yoga in dialogo con  quello culturale nelle sale del MuNDA,  il Museo Nazionale d’Abruzzo a L’Aquila, ogni giovedì alle 17.30 a partire dal 18 ottobre e fino al 13 dicembre. Parliamo di un ciclo di otto incontri rivolti a tutti, di allineamento e riequilibrio psico-posturale derivanti da tradizioni spirituali yogiche e Zazen  che  terrà  il Maestro di Yoga e Meditazione Zazen Ariele Pittalà. Il tutto nella sala francescana fra il tempo passato e  presente, la ricerca dell’ illuminazione  nella mistica dei Santi e quella che passa,   costante, fra le corde emotive dell’uomo moderno, microcosmo e sintesi di offuscate energie primitive. Un progetto suggestivo e convincente accolto da Lucia  Arbace, direttrice del Polo Museale dell’Abruzzo,  e dal Direttore del MuNDA Mauro Congeduti.
Chi è Ariele Pittalà  da 25 anni alla ricerca, in Italia e all’estero, di stimoli e maestri. Nei suoi percorsi fondamentale  è stata la pratica di sequenze messe a punto a Roma da Betto, maestro e allenatore di  atleti olimpici e a Parigi, dove ha vissuto e conosciuto Atsushi Kubo, ex monaco zen, attraverso il quale si è avvicinato ai principi fondamentali di questa grandiosa pratica incentrata sulla forza autonoma e spirituale dell’essere.  Attualmente propone un metodo frutto di approfondimenti ed incursioni nel più disparati stili di yoga, compreso l’ashtanga yoga, ma con una forte inclinazione all’antico e sacro insegnamento dei Rishi.

Per info costi e prenotazioni delle lezioni contattare Ariele/Associazione Dharma Kaya cell.3487833712


Altre informazioni ai link:

https://www.ilgiornaledelloyoga.it/le-conseguenze-immediate-del-samadhi

https://www.eventiyoga.it/ariele-pittala-yoga/



SOSTIENI ABRUZZO VIVO
Il sito web interamente dedicato all'Abruzzo


Autore: amministratore

Luoghi poco noti al turismo di massa di impareggiabile bellezza, ricchi di tradizioni, storia e arte. Territori selvaggi e montuosi che digradano in colline fino a raggiungere il mare. Il fascino di villaggi sospesi nel tempo e abbracciati da paesaggi maestosi e unici. Vicoli, viuzze medievali che trasportano in un mondo passato suscitando emozioni uniche. Le spettacolari isole Tremiti incastonate in un mare dalle mille tonalità di blu. Un viaggio in Abruzzo per scoprire la storia, l’arte e la natura di una regione ricca di tesori nascosti

Visualizza tutti gli articoli di amministratore

Lascia un commento