Utente: Guest      Login  Register  Login

Momenti in movimento. Ritagli d’Abruzzo

Le storie cittadine abruzzesi costituiscono un laboratorio ricco di spunti per riflettere sull’attenzione che tra ’500 e ’600 l’erudizione locale ha rivolto al mito fondativo, legando la storia delle origini ai protagonisti e alle vicende del presente. Sin dal Medioevo, questa pratica ha rappresentato un capitolo fondamentale per la costruzione dell’identità collettiva e ha costituito spesso “il distintivo della sua immagine, più che un elemento della sua storia“. L’identità sfuggente dell’Abruzzo è dovuta alla sua conformazione policentrica, in cui ogni città ha difeso il suo peso politico, la sua presenza sul territorio e nel Regno, la volontà e anche la necessità di autocelebrarsi ha  spinto l’erudizione locale a recuperare tradizioni antiche, poi a rimodularle, approfondirle e infine depositarle nella memoria collettiva. 

Di Cristina Ciccarelli tratto da “Miti di fondazione nelle storie cittadine abruzzesi

Discover the heart of Italy – Abruzzo
Wild Abruzzo: la Regione dei Lupi
Lupi a caccia di cervi nell’innevato Parco …
Abruzzo cinghiali e cane da pecora abruzzese
Spettacolare, Vasto come non l’avete mai vista
La Transumanza dei pastori d’Abruzzo
In viaggio sulla Transiberiana d’Italia
Un drone sull’Abruzzo – Icaro Droni
I 10 borghi piu’ belli d’Abruzzo
Il Santuario di San Gabriele
   

** Questa pagina è in continuo aggiornamento

 



SOSTIENI ABRUZZO VIVO
Il sito web interamente dedicato all'Abruzzo


Autore: Marco Maccaroni

Luoghi poco noti al turismo di massa di impareggiabile bellezza, ricchi di tradizioni, storia e arte. Territori selvaggi e montuosi che digradano in colline fino a raggiungere il mare. Il fascino di villaggi sospesi nel tempo e abbracciati da paesaggi maestosi e unici. Vicoli, viuzze medievali che trasportano in un mondo passato suscitando emozioni uniche. Le spettacolari isole Tremiti incastonate in un mare dalle mille tonalità di blu. Un viaggio in Abruzzo per scoprire la storia, l’arte e la natura di una regione ricca di tesori nascosti

Visualizza tutti gli articoli di Marco Maccaroni

Lascia un commento