Utente: Guest      Login  Register  Login

NO TRIV a Lanciano in 60.000 per salvare l’adriatico

Social

notriv-lanciano

ANSA 23 maggio 2015 – “Mare e costa, è tutta roba nostra“. E poi: “Pane e olio senza petrolio“. Sono alcuni degli slogan intonati dal corteo lungo almeno quattro chilometri che sta percorrendo le vie di Lanciano contro le trivellazioni in Adriatico, e che contrariamente ad ogni aspettativa degli stessi organizzatori sta assumendo dimensioni inaspettate.
Secondo quanto confermato della questura ci si avvicina alle 50 mila presenze per una manifestazione ambientalista che ha raccolto adesioni da tutta l’Italia dell’ultima ora. Dai Notriv della Basilicata ai comitati ambientalisti contro lo stoccaggio gas della Lombardia, dal Forum Acque Molise ai centri sociali milanesi, marchigiani, trentini, e i comitati napoletani per Bagnoli e le associazioni dei terremotati aquilani. A sorpresa, fanno sapere gli organizzatori, anche due consiglieri comunali di un paese svizzero che vengono in vacanza da anni sulle coste abruzzesi.

  Condividi
Social


Lascia il tuo commento
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Autore: Marco Maccaroni

Luoghi poco noti al turismo di massa di impareggiabile bellezza, ricchi di tradizioni, storia e arte. Territori selvaggi e montuosi che digradano in colline fino a raggiungere il mare. Il fascino di villaggi sospesi nel tempo e abbracciati da paesaggi maestosi e unici. Vicoli, viuzze medievali che trasportano in un mondo passato suscitando emozioni uniche. Le spettacolari isole Tremiti incastonate in un mare dalle mille tonalità di blu. Un viaggio in Abruzzo per scoprire la storia, l’arte e la natura di una regione ricca di tesori nascosti

Visualizza tutti gli articoli di Marco Maccaroni
Sostieni Abruzzo Vivo

Il sito web interamente dedicato all'Abruzzo


Potrebbe interessarti
Dalla stessa categoria

Universit degli Studi dell'Aquila