1 letture     Tempo lettura: 2 Minuti

Terremoto all’Aquila, lutto cittadino

 

In occasione del 14° anniversario del sisma che nel 2009 colpì L’Aquila e l’Abruzzo con 309 vittime, il primo cittadino del capoluogo Pierluigi Biondi ha proclamato il lutto cittadino per l’intera giornata di giovedì 6 aprile, con un’ordinanza che prevede l’esposizione a mezz’asta delle bandiere degli edifici pubblici e il divieto di attività ludiche e ricreative, così come di ogni altro comportamento che contrasti con il carattere della ricorrenza o il decoro urbano. Il sindaco ha rinnovato l’invito a cittadini e organizzazioni sociali, culturali e produttive a prendere parte alle iniziative promosse, nonché a esprimere la partecipazione al ricordo delle vittime, anche illuminando, nella notte fra il 5 e il 6 aprile, balconi o finestre.

Negozi, imprese, attività artigianali e altre organizzazioni pubbliche e private, ad esclusione dei servizi indispensabili e obbligatori, sono stati invitati a sospendere l’attività lavorativa la mattina del 6 fino alle ore 11.
In vista della fiaccolata di mercoledì 5 (partenza ore 21.30) è stato disposto il divieto di transito su via XX Settembre dalle 19 all’una di giovedì 6 aprile. Interdetti al traffico anche la bretella adiacente il Palazzo di Giustizia, via Crispi (tratto fra gli incroci con via XX Settembre e viale Collemaggio), via Delfico, viale Corridoni (tra via Cadorna e via de Bartholomaeis), via Generale Rossi (tra via Corridoni e via Colagrande), piazzale Paoli e via de Bartholomaeis (tra via Corridoni e via Campo di Fossa). Sulle stesse vie e piazze, il divieto di sosta scatta alle 17 di mercoledì 5 e termina sempre all’1 di notte. Previsto divieto di sosta con rimozione anche in via Fontesecco, nel tratto fra gli incroci con via Buccio da Ranallo e via XX Settembre, ma a partire dalle 19 e considerando il lato destro del senso di marcia in direzione via XX Settembre.
I residenti nell’area di viale Rendina, via San Michele e via Santa Giusta potranno accedere alle abitazioni tramite via Iacobucci. I residenti di via XX Settembre, nel tratto fra viale Crispi e via Persichetti – e strade laterali – potranno accedere alle abitazioni tramite il varco posto su viale Crispi all’incrocio con viale Collemaggio.

#ANSA

 

HASTAG #abruzzovivo #abruzzovivoborghi #abruzzovivonelmondo #abruzzovivoarcheologia #abruzzovivoarteecultura #abruzzovivoborghi #abruzzovivocronaca #abruzzovivoenogastronomia #abruzzovivoeventi #abruzzovivoluoghiabbandonati #tabruzzovivomistero #abruzzovivonatura #Civitelladeltronto #abruzzovivopersonaggi #abruzzovivophotogallery #abruzzovivoscienza #abruzzovivoscrivevano #abruzzovivostoria #abruzzovivoterremoto #abruzzovivotradizioni #abruzzovivoviaggieturismo #abruzzovivovideo #abruzzovivomarcomaccaroni


  1 letture     Tempo lettura: 2 Minuti




Sostieni Abruzzo Vivo



Sito web interamente dedicato all'Abruzzo



Potrebbe interessarti
Trivelle in Adriatico, via l...
Giulianova docenti francesi ...
I veleni di Bussi e la presi...
Super Green pass: quando, co...
Controlli demaniali della Gu...
L’Abruzzo ricorda la s...
Centro Turistico del Gran Sasso Spa - +39 0862 606143 - +39 0862 400007 - Localit Fonte Cerreto Assergi - L'Aquila, (AQ)

Autore
Informazioni su Marco Maccaroni 975 articoli
Classe 1956, innamorato di questa terra dura ma leale delle sue innevate montagne del suo verde mare sabbioso dei suoi sapori forti ma autentici, autore, nel 2014, del sito web Abruzzo Vivo

Lascia il primo commento

Lascia un commento