0 letture     Tempo lettura: 2 Minuti

Remo Rapino

Remo Rapino Premio Campiello 2020

Biografia

Nato a Casalanguida, in provincia di Chieti, risiede a Lanciano dove è stato docente di filosofia e storia nel locale liceo classico. All’attività da docente, accompagna sin dal 1993 l’attività di scrittore e poeta. Ha pubblicato, tra gli altri, Dissintonie (1993), La vita buona (1996), Caffetteria (1998), Cominciamo dai salici (2002), Un cortile di parole (2006), I ragazzi che dicevano okay e Il salice, il grano, la rosa (2011), Esercizi di ribellione (2012), Quaderni, storie di calcio quasi vere (2015), Vite di sguincio (2017). Tra le sue opere compaiono le raccolte di poesia La profezia di Kavafis (2003) e Le biciclette alle case di ringhiera (2017).

Nel 2019 pubblica, per la casa editrice indipendente minimum fax, Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio. Il romanzo intende raccontare uno spaccato del Novecento attraverso lo sguardo del protagonista, Bonfiglio Liborio, considerato una «cocciamatte», ossia il matto del paese. L’opera si è aggiudicata l’edizione 2020 del Premio Campiello, ed è risultata finalista al Premio Napoli e candidata al Premio Strega. Il documentario Gli occhi di Liborio, ideato dal giornalista Carmine Perantuono, diretto da Antonio D’Ottavio e ispirato al romanzo, consente a Rapino di vincere il premio speciale di letteratura ai premi Flaiano 2021. Nel 2021, riceve il Premio Culturale MuMi e il Premio Frentano d’oro. Nel 2022, sempre dal romanzo Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio, viene realizzato lo spettacolo teatrale L’ultima notte di Bonfiglio Liborio, con le musiche e la regia di Davide Cavuti, interpretato da Pino Ammendola e dallo stesso Rapino, e prodotto dal Teatro stabile d’Abruzzo e da MuTeArt Produzioni.

 

 

Le opere

Romanzi
Dissintonie, Firenze, L’Autore libri, 1993
Un cortile di parole, Lanciano, Carabba, 2006
Il salice, il grano, la rosa, Castelfrentano, Bibliografica, 2011
Quaderni, storie di calcio quasi vere, Carabba, 2015
Vite di sguincio, Carabba, 2017
Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio, Roma, minimum fax, 2019
Cronache dalle terre di Scarciafratta, Roma, minimum fax, 2021
Fubbàll, Roma, minimum fax, 2023.
Racconti
Cantate inattuali, Lanciano, Carabba, 2010
I ragazzi che dicevano okay, Carabba, 2011
Esercizi di ribellione, Carabba, 2012
Poesie
La vita buona, postfazione di Giuseppe Rosato, Faenza, Mobydick, 1996
La profezia di Kavafis, Mobydick, 2003
Le biciclette alle case di ringhiera, Chieti, Tabula Fati, 2017
Teatro
L’ultima notte di Bonfiglio Liborio (2022), regia di Davide Cavuti

 

Riconoscimenti

2006: Premio Penne Europa per Un cortile di parole
2020: Premio Campiello per Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio
2021: Premio Flaiano per Gli occhi di Liborio
2021: Premio Culturale MuMi
2021: Frentano d’oro
2021: Premio Nazionale alla Cultura nell’ambito del Premio Sulmona

 

HASTAG #abruzzovivo #abruzzovivoborghi #abruzzovivonelmondo #abruzzovivoarcheologia #abruzzovivoarteecultura #abruzzovivoborghi #abruzzovivocronaca #abruzzovivoenogastronomia #abruzzovivoeventi #abruzzovivoluoghiabbandonati #tabruzzovivomistero #abruzzovivonatura #Civitelladeltronto #abruzzovivopersonaggi #abruzzovivophotogallery #abruzzovivoscienza #abruzzovivoscrivevano #abruzzovivostoria #abruzzovivoterremoto #abruzzovivotradizioni #abruzzovivoviaggieturismo #abruzzovivovideo #abruzzovivomarcomaccaroni


  0 letture     Tempo lettura: 2 Minuti




Sostieni Abruzzo Vivo



Sito web interamente dedicato all'Abruzzo



Potrebbe interessarti
Aliprandi Diego de Sterlich
Sulle tracce di Ignazio Silo...
Santa Barbara la signora dei...
Publio Ovidio Nasone
Pietro Guida – Abbazi...
Don Donato De Donatis
Hotel Vetta d'Abruzzo

Autore
Informazioni su Marco Maccaroni 959 articoli
Classe 1956, perito elettronico industriale, ho conseguito attestati riconosciuti per attività su reti cablate LAN presso la IBM Italia. Ho svolto la mia attività lavorativa c/o Roma Capitale sino al 2020. Autore, nel 2014, del sito Abruzzo Vivo.

Lascia il primo commento

Lascia un commento