Eventi

Anche Teramo aderisce all’ora della terra

earth-hour

Il Comune di Teramo partecipa, come già accaduto negli anni passati, alla mobilitazione globale dei cittadini e delle comunità di tutto il Pianeta per la lotta al cambiamento climatico, promossa dal WWF Internazionale: l’Earth Hour – l’Ora della Terra (www.oradellaterra.org).

L’iniziativa quest’anno compie 11 anni e raccoglie sempre più aderenti, pubblici e privati. Si partecipa semplicemente spegnendo le luci di un edificio, di un monumento, di una strada o di una particolare area, per un’ora: dalle ore 20.30 alle 21.30. Ciò determina una ideale “ola” che, interessando via via tutti i fusi orari, attraversa il pianeta, dal Pacifico alle coste atlantiche.
La partecipazione all’iniziativa si fonda sulla semplicità ma nello stesso tempo sulla significatività del gesto: spegnere la luce di un luogo di ogni singolo Comune o anche semplicemente di un appartamento, significa partecipare a un’iniziativa di forte valenza simbolica, un’occasione per rendere esplicita la volontà di unirsi in una sfida globale per contribuire, con un piccolo gesto, a salvaguardare il futuro del pianeta.

In Abruzzo, gli organizzatori quest’anno hanno voluto dare all’iniziativa un significato ulteriore, coniando uno slogan che riassume due esigenze:  “Spegnere le luci per un’ora per salvare il pianeta, spegnere le luci per un’ora per riaccendere l’Abruzzo”​.
Con queste motivazioni il Comune di Teramo, ed in particolare l’assessorato all’Ambiente, ha aderito all’iniziativa e così dalle ore 20,30 alle ore 21,30  di domani, sabato 25 marzo, verranno spente le luci di Piazza Orsini e dell’attiguo Palazzo Comunale.

L’Assessore Municipale Mario Cozzi commenta in tal modo l’adesione: “L’Amministrazione Comunale è lieta di partecipare ad un evento che, nella sua semplice modalità, riesce a sintetizzare idee e propositi di valore universale. Aderiamo all’Ora per la Terra, convinti che anche il nostro contributo possa alimentare sensibilità e presa di consapevolezza. Quest’anno, inoltre, la duplice intenzione espressa dallo slogan del WWF, ci chiama ad un particolare coinvolgimento, rendendoci al tempo stesso protagonisti e destinatari di un gesto tanto denso di significati”.

certastampa.it


FACEBOOK COMMENTS



 

Foto del profilo di Facebook

Mi chiamo Marco Maccaroni e sono un appassionato di tecnologia ed innovazione in genere, oltre che della fotografia, del mare, della montagna e della buona cucina. Anche se lontane, le mie origini abruzzesi hanno fatto si che la frequentazione di questi territori, iniziata sin bambino, sviluppasse in me una grande sintonia forte e gioiosa. Nasce in questo modo l'idea di portare sul palcoscenico più grande del pianeta delle pagine interamente dedicate all'Abruzzo, alla sua cultura ma soprattutto alla sua storia ed alle sue origini.

Pin It on Pinterest

Tutte le immagini contenute in questo sito sono o parte di pubblico dominio o di appartenenza dei rispettivi proprietari. Questo sito non rivendica la proprietà di qualsiasi immagine qui contenuta se non quelle dove espressamente ne è citata la fonte. In caso di problemi, errori o omissioni sul materiale protetto da copyright, la rottura del diritto d’autore non è intenzionale e non è commerciale. Se sei l’artista responsabile di una immagine o il proprietario del copyright di opera presente su questo sito, ti preghiamo di contattare il webmaster per l’immediata rimozione. Potete collegare o includere le immagini ospitate su questo servizio in siti personali, nei forum, nei blog e nelle diverse aste in linea. Possono anche essere linkati banner per la creazione di scambio pubblicitario. Per tutte le informazioni riguardanti banner pubblicitari su questo portale, è possibile visionale la pagina esplicativa a questo indirrizzo