Utente: Guest      Login  Register

Emergenze mediterranee con Elvira Mujčić a Pineto e Colonnella

emergenze-mediterranee

L’edizione 2015 di “Emergenze mediterranee”, la rassegna che in provincia di Teramo dedica ogni anno cinque mesi di eventi ai temi e ai talenti che emergono nel contesto euro-mediterraneo, è dedicata al “Mythos” nel senso etimologico di “racconto”. In questo contesto non poteva mancare un evento incentrato sul rapporto tra lingua e identità.

Nella consueta sezione dedicata alle “scritture migranti”, “Emergenze mediterranee” ospita a:
Pineto giovedì 12 novembre (ore 21, Villa Filiani)
Colonnella venerdì 13 (ore 21, Sala Polifunzionale “Ennio Flaiano”)

L’ingresso è gratuito.

la scrittrice bosniaca Elvira Mujčić per parlare del suo suo libro La lingua di Ana (Infinito Edizioni, 2012). La protagonista del libro è Ana, un’adolescente moldava che si trova catapultata in Italia per seguire la madre badante, e deve reinventare, mentre impara ad esprimersi in italiano, il rapporto con se stessa e con i suoi punti di riferimento, familiari e sociali. Come Ana, in questa impervia “terra di mezzo” – tra due lingue, due culture, due identità – si trovano oggi molti “italiani” in transito dalla terra di nascita alla terra di cittadinanza. La lingua, universo di strumenti e simboli, è il luogo in cui l’attraversamento da una terra all’altra trova da una parte gli ostacoli, dall’altra la spinta per andare oltre e reinventarsi.

emergenze-mediterranee-2

Elvira Mujčić è nata in Serbia nel 1980. è vissuta a Srebrenica, in Bosnia, fino al 1992, quando ha iniziato il suo girovagare per stabilirsi, infine, a Roma. Laureata in Lingue e letterature straniere, scrittrice e traduttrice letteraria, ha scritto pezzi teatrali, saggi e reportage per diverse riviste italiane. Per i tipi di Baldini, Castoldi & Dalai ha tradotto in italiano Il letto di Frida di Slavenka Drakulić. Con Infinito edizioni ha pubblicato Al di là del caos. Cosa rimane dopo Srebrenica (2007), E se Fuad avesse avuto la dinamite? (2009), l’e-book Sarajevo: la storia di un piccolo tradimento (2011) e La lingua di Ana (2012).



SOSTIENI ABRUZZO VIVO
Il sito web interamente dedicato all'Abruzzo


Autore: amministratore

Luoghi poco noti al turismo di massa di impareggiabile bellezza, ricchi di tradizioni, storia e arte. Territori selvaggi e montuosi che digradano in colline fino a raggiungere il mare. Il fascino di villaggi sospesi nel tempo e abbracciati da paesaggi maestosi e unici. Vicoli, viuzze medievali che trasportano in un mondo passato suscitando emozioni uniche. Le spettacolari isole Tremiti incastonate in un mare dalle mille tonalità di blu. Un viaggio in Abruzzo per scoprire la storia, l’arte e la natura di una regione ricca di tesori nascosti

Visualizza tutti gli articoli di amministratore

Lascia un commento