0 letture     Tempo lettura: 2 Minuti

Giardino Botanico “Michele Tenore” di Lama dei Peligni

 

Il Giardino Botanico Michele Tenore, localizzato a Lama dei Peligni (CH), a 650 m s.l.m., nel Parco Nazionale della Majella è stato riconosciuto Giardino di Interesse Regionale dalla Regione Abruzzo ai sensi della L.R. n. 35/97. Il Giardino Botanico è stato creato nel 1995 ed ospita attualmente oltre 500 specie vegetali su una superficie di 9000 mq. Simbolo del Giardino è il Fiordaliso della Majella (Centaurea tenoreana), endemismo della Majella Orientale dedicato al botanico Michele Tenore, che per primo lo identificò sulla Majella.

Il Giardino è strutturato in sezioni didattiche e in sezioni che riproducono gli ambienti vegetazionali della Majella. Molte delle specie coltivate sono endemiche dell’Appennino Centrale o esclusive della Majella e dei rilievi circostanti. L’altitudine alla quale è collocato il giardino e l’esposizione del versante ha permesso la ricostruzione di ambienti come le rupi e i ghiaioni di bassa quota che ospitano diversi endemismi come la Campanula fragilis subsp. cavolinii, Aubrieta columnae ecc. Di particolare interesse è la riproduzione del paesaggio agricolo del Neolitico, nonché la sezione dedicata al recupero delle varietà agricole locali e alle specie utilizzate dalle popolazioni locali nel campo medicinale.

 

 

Il Giardino oltre a finalità di carattere culturale ed educativo, si è prefisso lo scopo di tutelare ex-situ alcune specie in pericolo di estinzione della flora abruzzese inserite nel Libro Rosso d’Italia o nella Lista Rossa delle Piante d’Abruzzo. A tale proposito sono riprodotte entità endemiche quali Centaurea tenoreana, Aquilegia magellensis, Cymbalaria pallida, Iris marsica, Astragalus aquilanus, Acer cappadocicum subsp. lobelii, Goniolimon italicum e piante relittuali localizzate in aree molto ristrette come nel caso di Phlomis fruticosa e Salvia officinalis var. angustifolia presenti, nella regione, unicamente intorno al bacino dell’antico alveo del Fucino.

 

HASTAG #abruzzovivo #abruzzovivoborghi #abruzzovivonelmondo #abruzzovivoarcheologia #abruzzovivoarteecultura #abruzzovivoborghi #abruzzovivocronaca #abruzzovivoenogastronomia #abruzzovivoeventi #abruzzovivoluoghiabbandonati #tabruzzovivomistero #abruzzovivonatura #Civitelladeltronto #abruzzovivopersonaggi #abruzzovivophotogallery #abruzzovivoscienza #abruzzovivoscrivevano #abruzzovivostoria #abruzzovivoterremoto #abruzzovivotradizioni #abruzzovivoviaggieturismo #abruzzovivovideo #abruzzovivomarcomaccaroni


  0 letture     Tempo lettura: 2 Minuti




Sostieni Abruzzo Vivo



Sito web interamente dedicato all'Abruzzo



Potrebbe interessarti
La Valle di Vusci
Il rifugio della Cicerana
RISERVA NATURALE REGIONALE, ...
Bentornato orso gentile
Camoscio d’Abruzzo, la rei...
Parco Nazionale d’Abru...
La Selvotta - Azienda Agricola

Autore
Informazioni su Marco Maccaroni 959 articoli
Classe 1956, perito elettronico industriale, ho conseguito attestati riconosciuti per attività su reti cablate LAN presso la IBM Italia. Ho svolto la mia attività lavorativa c/o Roma Capitale sino al 2020. Autore, nel 2014, del sito Abruzzo Vivo.

Lascia il primo commento

Lascia un commento