1 letture     Tempo lettura: 2 Minuti

Il territorio dei vestini Cismontani

Agli inizi dell’età del Ferro, circa mille anni prima della nostra era, si sono andati definendo i contorni politici e territoriali dei due popoli che i Romani chiameranno Sabini e Vestini Cismontani, la cui intersezione doveva passare nel luogo dove oggi sorge L’Aquila.
In particolare lo “stato” dei Vestini si forma dall’unione dei tre gruppi che nell’età del Bronzo occupavano le conche abruzzesi di Capestrano, Navelli e L’Aquila.
Le caratteristiche del territorio, composto da pianure di fondovalle e dai vicini altopiani, spinge le classi dirigenti protostoriche a investire, piuttosto che in una stentata agricoltura, sull’allevamento con la tecnica della transumanza verticale (alpeggio).
Ne consegue che il “capitale” dello stato vestino era costituito da grandi mandrie, ovvero da una ricchezza mobile e facilmente asportabile: un meraviglioso bottino per qualunque razziatore…
Per difendere i propri beni i Vestini costituiscono un sistema di torri d’avvistamento e fortezze d’altura, da cui far defluire velocemente le truppe per sferrare gli attacchi e nelle quali, all’occorrenza, potersi arroccare insieme al bestiame.
Queste necessità di natura militare promuovono all’interno delle comunità vestine il ruolo dei guerrieri, che noi possiamo constatare grazie ai ritrovamenti di armi nei corredi funerari

Tratto da Archeologia Viva e L’Aprile nuovo

a cura di Pier Luigi Dall’Aglio, Carlotta Franceschelli, Lauretta Maganzani


Il territorio dei vestini Cismontani

 

HASTAG #abruzzovivo #abruzzovivoborghi #abruzzovivonelmondo #abruzzovivoarcheologia #abruzzovivoarteecultura #abruzzovivoborghi #abruzzovivocronaca #abruzzovivoenogastronomia #abruzzovivoeventi #abruzzovivoluoghiabbandonati #tabruzzovivomistero #abruzzovivonatura #Civitelladeltronto #abruzzovivopersonaggi #abruzzovivophotogallery #abruzzovivoscienza #abruzzovivoscrivevano #abruzzovivostoria #abruzzovivoterremoto #abruzzovivotradizioni #abruzzovivoviaggieturismo #abruzzovivovideo #abruzzovivomarcomaccaroni


  1 letture     Tempo lettura: 2 Minuti




Sostieni Abruzzo Vivo



Sito web interamente dedicato all'Abruzzo



Potrebbe interessarti
La città nell’alto me...
Scoperta una necropoli a Lec...
L’incanto del Lucus Angiti...
Alba Fucens un sito archeolo...
La Necropoli di Campovalano
La necropoli di Capestrano
Hotel Felicioni - Pineto (TE)

Autore
Informazioni su Marco Maccaroni 961 articoli
Classe 1956, perito elettronico industriale, ho conseguito attestati riconosciuti per attività su reti cablate LAN presso la IBM Italia. Ho svolto la mia attività lavorativa c/o Roma Capitale sino al 2020. Autore, nel 2014, del sito Abruzzo Vivo.

Lascia il primo commento

Lascia un commento