La battaglia di Ortona e il cimitero Canadese

Pubblicato da: Marco Maccaroni

La Battaglia di Ortona, combattuta tra il 20 e il 28 dicembre 1943 dalle forze dell’Ottava Armata Britannica, è uno dei principali eventi della Campagna d’Italia, svoltasi tra il luglio 1943 e il maggio 1945.

Le forze alleate giunsero in Abruzzo, sul versante adriatico, verso la fine del 1943. Qui dovettero affrontare le imponenti difese della Linea Gustav, la principale linea difensiva dell’Asse che tagliava in due l’Italia centro-meridionale. Nel novembre 1943, le forze britanniche riuscirono ad attraversare il fiume Sangro e a penetrare la Linea Gustav nel suo versante adriatico. Questo rappresentò un grande successo, ma poco dopo le forze alleate si trovarono a combattere duramente, stavolta presso la città di Ortona.

Ortona è situata su un crinale che guarda l’Adriatico e la valle del fiume Moro. La città era dunque uno snodo rilevante dal punto di vista tattico e la sua conquista era necessaria per il prosieguo dell’avanzata alleata lungo il versante est della penisola.

Il prezzo da pagare per la conquista di Ortona fu molto elevato. Il combattimento per avvicinarsi alla città e la Battaglia di Ortona stessa, tra il 20 e il 28 dicembre, causarono pesanti perdite e portarono alla distruzione della città, che venne liberata dalle forze tedesche solo dopo combattimenti casa per casa e strada per strada. Le perdite totali delle forze alleate, di quelle tedesche e della popolazione civile sono stimate tra le quattromila e le seimila.

La Battaglia di Ortona fu uno degli eventi più importanti e tragici della Campagna d’Italia. Lo stesso Winston Churchill, nei suoi volumi sul secondo conflitto mondiale, afferma che essa «Fu la prima grande battaglia per le vie di un centro abitato, e da essa imparammo molto».

ersIl cimitero di guerra canadese del fiume Moro si trova su un’altura vicino al mare Adriatico a San Donato, nel Comune di Ortona (circa 5 chilometri a sud del paese) e la Provincia di Chieti. Nel gennaio 1944 il Canadian Corps scelse questo sito, con l’intenzione di farlo contengono le tombe di coloro che morirono durante la battaglia di Ortona e nei combattimenti delle settimaneprima e dopo. Oggi ci sono 1.615 tombe nel cimitero, di cui oltre 50 sono non identificato e 1.357 sono canadesi.

# Europe Remembers

 

About Marco Maccaroni

L’Abruzzo è una regione che ti entra subito nel cuore. La sua peculiarità, la sua bellezza, la sua unicità si evidenziano nel suo mare, nelle verdi campagne e nelle sue imperiose montagne. Parchi, riserve naturali e mare cristallino rendono questa porzione d'Italia la regione più verde. Terra e genti che custodiscono gelosamente tradizioni millenarie grazie ad il loro carattere forte e gentile foriero di grande calore umano. E' questa la terra che amo e voglio raccontare

Lascia un commento