0 letture     Tempo lettura: 4 Minuti

Giostra Europea per la pace a Sulmona il 5 agosto

 

Una nuova Giostra d’Europa, nel nome della pace e nello spirito di Celestino V. La manifestazione cavalleresca internazionale da quest’anno, quello della sua XXI edizione, cambia nome e diventa Giostra Europea per la pace. Appuntamento sabato 5 agosto per una giornata intensa e ricca di appuntamenti

Alle 10, nell’aula consiliare del comune di Sulmona, avrà luogo la cerimonia di benvenuto alle delegazioni estere: Burghausen (Germania), Zante e Corfù (Grecia), Colchester (Inghilterra), Cesky Krumlov (Repubblica Ceca), Teruel (Spagna) e San Marino. Alle 20 il corteo, del quale faranno parte oltre un centinaio di figuranti delle delegazioni ospiti, con partenza dal Cattedrale di San Panfilo. Alle 21 le gare cavalleresche in piazza Maggiore. La Giostra europea è anche Giostra dei Borghi più belli d’Italia, giunta alla XV edizione, che vedrà la partecipazione dei paesi che fanno parte del club del borghi più belli d’Italia e dei sette rioni cittadini. I gruppi in gara saranno così abbinati: Borgo Pacentrano- Cesky-Pettorano; Borgo San Panfilo-Burghausen-Pacentro; Borgo della Tomba-Teruel-Bugnara; Porta Manaresca-San Marino-Villalago; Porta Filiamabili-Corfù-Introdacqua; Porta Bonomini-Colchester-Scanno; Porta Japasseri-Zante-Anversa. Parteciperanno anche l’associazione Marsica Medievale e il Palio delle Torri di Mosciano Sant’Angelo. Per l’occasione è stato realizzato anche un video promozionale della manifestazione realizzato da Fabrizio Carbone https://fb.watch/m9XqGyzl3d/ La manifestazione sarà presentata dall’attore Beppe Convertini, già da qualche anno vicino alla Giostra. In piazza, tra gli ospiti, la parlamentare europea Elisabetta De Blasis, oltre al presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri e rappresentanti della Provincia e delle amministrazioni comunali di Sulmona, L’Aquila e Avezzano. La presentazione del progetto e dei dettagli della manifestazione questa mattina nel corso di una conferenza stampa, nella quella la responsabile dell’evento, Luisa Taglieri, ha illustrato tutte le novità e i dettagli. “Da quest’anno la Giostra d’Europa diventa Giostra Europea per la pace – ha spiegato – Lo scorso anno abbiamo lanciato il messaggio di unione tra i popoli in nome di Celestino V. Da allora abbiamo lavorato perché questa Giostra fosse “strumento” per unire i popoli nel nome della pace e da quest’anno la manifestazione diventa Giostra Europea per la Pace. Il Parlamento europeo ha colto l’importanza diell’evento, patrocinandolo e evidenziandone proprio il valore legato alla pace, come sottolineato dal Presidente dell’Europarlamento Roberta Metsola nella motivazione che accompagna il patrocinio”.

 

 

La nuova Giostra avrà anche un suo palio, che ogni anno aprirà il corteo e sarà portato dai bambini della Cordesca. Il palio della pace, svelato nel corso della stessa conferenza stampa, è opera della pittrice di Introdacqua, Loreta Almonte. “Il lavoro”, ha spiegato l’artista”, è ispirato alla figura di Celestino V che campeggia al centro del Palio, con il suo viso dolce e austero al tempo stesso. Poi ci sono l’eremo sul Morrone e l’Abbazia, luoghi a lui tanto cari, la colomba della pace che vola verso il libro col suo stemma e infine il logo della Giostra europea e il cerchio con le 12 stelle della bandiera d’Europa”. A portare i saluti da parte del comune di Sulmona, presidente del Consiglio comunale, Cristiano Gerosolimo. “La Giostra europea è diventata un’istituzione” ha detto “tanto quanto quella di Sulmona. Ha saputo creare legami, concretizzati anche dal punto di vista istituzionale attraverso i gemellaggi con Burghausen, Zante e San Marino. Un progetto lungimirante che mette in contatto diverse popolazioni europee e forma cittadini europei”. “Si tratta di una nuova Giostra europea”, ha concluso il commissario reggente dell’Associazione culturale Giostra Cavalleresca Maurizio Antonini, “che si inserisce in un processo di cambiamento e crescita che sta interessando l’intera manifestazione, che sta crescendo in termini di conoscenza su tutto il territorio nazionale e internazionale. Tanto resta ancora da fare, ma l’obiettivo è quello di continuare a lavorare per migliorare e crescere ancora. Intanto domani, 3 agosto, alle 21:30, in piazza Maggiore, ci sarà il “Gran Gal del Cavallo”, spettacolo con esibizione di cavalli e cavalieri arrivati da tutta Italia. In “campo” diciotto splendidi esemplari impegnati in numeri e bellissime coreografie, realizzati però sempre nel pieno rispetto e benessere degli animali. Con loro si esibiranno otto artisti, guidati da Roberto Concezi, con numeri a terra, in sella e uno splendido finale con giochi di fuoco.

 

 

HASTAG #abruzzovivo #abruzzovivoborghi #abruzzovivonelmondo #abruzzovivoarcheologia #abruzzovivoarteecultura #abruzzovivoborghi #abruzzovivocronaca #abruzzovivoenogastronomia #abruzzovivoeventi #abruzzovivoluoghiabbandonati #tabruzzovivomistero #abruzzovivonatura #Civitelladeltronto #abruzzovivopersonaggi #abruzzovivophotogallery #abruzzovivoscienza #abruzzovivoscrivevano #abruzzovivostoria #abruzzovivoterremoto #abruzzovivotradizioni #abruzzovivoviaggieturismo #abruzzovivovideo #abruzzovivomarcomaccaroni


  0 letture     Tempo lettura: 4 Minuti




Sostieni Abruzzo Vivo



Sito web interamente dedicato all'Abruzzo



Potrebbe interessarti
Abruzzo Winter Race, tornano...
Rigopiano: una torta dedicat...
Street Food Time Christmas E...
Pineto, 29° Meeting naziona...
Frida Kahlo BAILANDO A LA VI...
Apertura Torre del Cerrano e...
Hotel Carducci

Autore
Informazioni su Marco Maccaroni 961 articoli
Classe 1956, perito elettronico industriale, ho conseguito attestati riconosciuti per attività su reti cablate LAN presso la IBM Italia. Ho svolto la mia attività lavorativa c/o Roma Capitale sino al 2020. Autore, nel 2014, del sito Abruzzo Vivo.

Lascia il primo commento

Lascia un commento